Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 MQA7681 tagliata2

E’ la dottoressa Noemi Piolanti il nuovo delegato provinciale del Coni Point di Ravenna; succede all’indimenticata professoressa Claudia Subini, prematuramente scomparsa nel marzo scorso. Il presidente regionale del Coni, Umberto Suprani, ha infatti appena firmato il decreto di nomina dopo aver ottenuto il nulla-osta dai vertici nazionali dell’Ente.

 

Laureata (con lode) in lettere moderne a Bologna, la dottoressa Piolanti è una figura molto conosciuta nella comunità ravennate in generale e in quella sportiva in particolare: consigliere provinciale dal 1988 al 1997, nello stesso periodo (e poi dal 1997 al 2001) ha ricoperto anche l’incarico di assessore con varie deleghe fra cui bilancio, personale,  lavori pubblici, sanità e servizi sociali, patrimonio, volontariato; dal 2001 al  2011 è stata dirigente capo area dello sport, politiche giovanili e rapporti internazionali del Comune di Ravenna nonché componente della commissione nazionale Sport dell’Anci. In quegli stessi anni è stata una dei promotori e degli organizzatori di grandi eventi sportivi quali –ad esempio - le due tappe dei Giri d’Italia 2005 e 2011, i Mondiali di beach-soccer 2011, gli Assoluti di nuoto 2004 e di Ravenna Città Europea dello Sport 2016.  Il Coni provinciale nel 2012 le assegnò il premio ‘Una vita per lo sport’; dal 2013 al 2018 fu inoltre alla presidenza della Biblioteca sportiva ‘Gino Strocchi’.

 

“E’ un compito che mi inorgoglisce e mi stimola, se non altro per la bellissima e pesante eredità lasciata dalla carissima Claudia Subini. L’ho accettato – sottolinea Noemi Piolanti – anche perché potrò avvalermi di una ‘task force’ tutta al femminile che mi ha assicurato piena collaborazione: dirigenti e tecnici di esperienza quali Maria Pia Bissi, Giulia Cicognani e Vanda Valgimigli, che mi aiuteranno sia nel consolidamento territoriale del ruolo del Coni sia nella scoperta di nuove forze e potenzialità. Inoltre ricordo l’opera dei quattro fiduciari territoriali che hanno accettato di proseguire fino alla scadenza del mandato ‘olimpico’, ovvero Roberto Giunchi per Cervia, Ivan Rossi per Lugo e comprensorio, Claudio Sintoni per Faenza e Danilo Cavina per il comprensorio faentino”.

Banner 2