Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
CONI

Apertura con il botto per il Consiglio della Scuola Regionale dello Sport presieduto da Andrea Dondi che si è svolto online mercoledì 6 aprile ed ha visto l’intervento inaugurale del Presidente del CONI Giovanni Malagò. Durante il saluto telefonico ha delineato la rotta del Comitato Olimpico in questo difficile momento. Tutti presenti i componenti a partire dal vice presidente Roberto Gianaroli, il direttore scientifico Vittorio Andrea Vaccaro, ed i consiglieri Andrea Grossi, Barbara Panciroli, Stefano Michelini, Ettore Ghinelli e Margherita Magnani alla quale il Presidente Malagò ha chiesto informazioni circa il suo allenamento quotidiano fatto di palestra e 10 km di corsa.

Dopo la presentazione del Presidente Dondi e la nota introduttiva del Direttore Vaccaro sono stati affrontati i temi di indirizzo durante i quali Michelini ha sottolineato la necessità di riportare al centro la passione, così come Panciroli ha parlato di quanto sia importante diffondere la “sportività” all’interno delle strutture scolastiche. Gli ha fatto eco Magnani che ha evidenziato alcuni passaggi della sua esperienza personale. Grossi ha posto l’accento sul rapporto con le nuove tecnologie che non deve essere di alternativa ma di integrazione.
Dondi ha anche fatto conoscere alcuni nomi del Comitato Tecnico Scientifico che si andrà a completare nei prossimi giorni. Tra coloro che hanno accettato la proposta del CONI ci saranno il prof. Alberto Anedda, presidente regionale dei medici sportivi, il prof. Michele Zasa, direttore della Clinica Mobile, la prof.ssa Anna Fucile per quanto riguarda la scuola e, nella comunicazione giornalisti molto conosciuti come Leo Turrini e Michele Gallerani che faranno squadra con Matteo Fogacci, il quale, oltre alla lunga esperienza nel campo dei media, è da anni al fianco del comitato.

 

 

Banner 2