Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Lo Sport Reggiano tutto, e l'Atletica in particolare, in lutto per la scomparsa di Giorgio Del Rio, fondatore della società Atletica Reggio, presidente fino al 2017 e in seguito presidente onorario. 

Atletica Reggio lo ricorda così: “Si è spento alla vigilia di Ferragosto il nostro presidente onorario Giorgio Del Rio. Nato a Reggio nel 1944, fu ottimo triplista da oltre quattordici metri negli anni ’60 e ’70 con la maglia di CSI Reggio e Unipol Reggio. Riposte le scarpette chiodate, fondò nel 1976 l’Atletica Reggio portando a sintesi le esperienze maturate da Pol. Cooperatori e CSI Reggio, unificatesi in Unipol Reggio. Come dirigente proseguì il suo impegno nel GS Giglio Reggiana Atletica, in Reggio Event’s Atletica e fino al 2017 fu presidente di Atletica Reggio nella quale fu nominato presidente onorario. Infaticabile animatore della società e onnipresente figura al “Camparada”, da tecnico allenatore crebbe e seguì generazioni di atleti, saltatori e velocisti, che raggiunsero i vertici dell’atletica nazionale e indossarono la maglia azzurra. Dirigente federale nei Comitati Provinciali e Regionali della Fidal e collaboratore CONI ha sempre partecipato alle varie iniziative del Coni Point di Reggio Emilia con propositività e anche negli ultimi mesi di malattia non rinunciò all’organizzazione della Cerimonia dei Premi Coni, nella quale per anni svolse il ruolo di speaker ufficiale. Oltre gli incarichi e i risultati tecnici raggiunti, di Giorgio ricordiamo la passione per la “sua” atletica, per la società sportiva che aveva fondato e seguito, per la sua città che da reggiano doc amava: passioni che marcavano il suo carattere esuberante e genuino, che lo portavano ad essere sempre pronto e disponibile verso chi avesse bisogno di aiuto.  Lo ricorderemo per la sua ironia, per le sue battute in dialetto, per le sue amabili intemperanze alle quali seguiva sempre un abbraccio.

Lascia il figlio Daniele, anche lui ottimo atleta della nostra società nel salto triplo e nel salto con l’asta ed ora stimato docente universitario, e la compagna Marisa.
Ciao Giorgio, nel tuo ricordo porteremo avanti la tua Atletica Reggio ed i tanti progetti di cui ci parlavi. Gli amici di Atletica Reggio”.   

Al CONI Point di Reggio Emilia mancherà un prezioso collaboratore, sempre disponibile ad aiutare nei progetti e negli eventi da noi realizzati, oltre che un amico fidato e un vulcano di idee per lo sport nostrano. Ciao Giorgio...

Giorgio Del Rio