Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

download1

Chiude con successo Sport in Darsena 2018 a Ravenna, con barche a remi e a vela ad incrociarsi in darsena per portare il saluto simbolico delle aziende del porto spina dorsale dell'economia ravennate e dei sodalizi del mare che da sempre sono strettamente legati alla città. Dopo una risalita con il maggior numero di barche di tutti i tempi, le imbarcazioni sono state accolte in Darsena dalle barche a remi dei ragazzi della Canottieri Ravenna 1873 società che tanti decenni fa aveva la sua sede proprio nella darsena di città.

 

Si è chiusa così l'edizione più bella della manifestazione Sport in Darsena, la 4 giorni di sport per dare voce alle società sportive della città e contribuire nella rigenerazione della Darsena. Per 4 giorni volontari, sportivi e dirigenti hanno dedicato anima e corpo alla promozione dello sport che hanno stimolato nuove sensibilità sportive. Per 4 giorni la Banchina e Darsena Popup sono diventate scuola di sport; 70 classi e più di 1300 studenti hanno dedicato una giornata di tempo allo sport, per affiatare il gruppo classe attraverso lo sport.

 

Gli organizzatori ringraziano gli insegnanti che hanno trovato il tempo per far fare ai ragazzi questa esperienza unica. Le società sportive con i loro volontari e dirigenti hanno dato uno spettacolo indimenticabile nella cornice d'acqua della Darsena, "luogo in cui si coniugano il mare e la città". In questo quinto anno sono state sperimentate alcune collaborazioni molto importanti che apriranno nuovi filoni per l'evento del 2019 che si terrà dal 26 al 29 settembre (save the date), che avrà come linea portante il tema dello sport nella scuola.

 

Rassegna stampa: 

 

Il Resto del Carlino

Ravennanotizie

Ravennaedintorni