Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, recante “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” (c.d. “Cura Italia”).

 

Tra le misure a sostegno del mondo sportivo, l’articolo 96 prevede un’indennità per il mese di marzo pari a 600,00 euro per i rapporti di collaborazione già in essere alla data del 23 febbraio 2020 “presso federazioni sportive nazionali, enti di promozione sportiva, società e associazioni sportive dilettantistiche” di cui all’art. 67, comma 1, lettera m), del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917.

L’indennità sarà riconosciuta da Sport e Salute S.p.A.

 
 
Di seguito il link ufficiale con la normativa:
 
 
 
Riportiamo anche la comunicazione dell'Avv. Martinelli, consulente da sempre in prima linea a fianco del Coni Regionale, che precisa quanto segue:
 

 

“Il decreto prevede, al suo art. 96, che le domande dei percettori di compensi sportivi interessati, unitamente alla autocertificazione della preesistenza del rapporto di collaborazione e della mancata percezione di altro reddito da lavoro sono presentate alla società Sport e Salute, sulla base anche d​ei dati contenuti nel registro Coni delle società e associazioni sportive dilettantistiche.

 

Le modalità saranno stabilite con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze che sarà emanato entro gg. 15 dalla pubblicazione del Decreto Salva Italia. Le domande saranno soddisfatte fino al raggiungimento del finanziamento previsto di 50 milioni di euro”.

 

Continuate a leggere gli aggiornamenti su questo sito per conoscere le modalità e i tempi di presentazione delle domande.

 

 

Decreto Cura Italia