Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

1CE5715D 78CA 4623 94DF 9572712D854A

  Si è spento ieri mattina a Piacenza, all’età di 95 anni, Roberto Gentilotti, presidente onorario del Coni piacentino. Nel pomeriggio di oggi, sabato, i funerali. Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze da parte del presidente regionale CONI Umberto Suprani, del presidente emerito William Reverberi, della giunta e del comitato regionale a ricordo e testimonianza dell’opera meritoria e appassionata dello scomparso a favore dello sport in tutte le sue varie sfaccettature.

   Roberto Gentilotti, stella d’oro CONI al merito sportivo nel 1993, ha veramente segnato un’epoca nella realtà piacentina sul solco di quei dirigenti del dopoguerra di cui si sta perdendo lo stampo. Alla guida del Coni provinciale dal 1988 al 2005, in quei tempi ha ricoperto anche l’incarico di componente di giunta regionale sotto le presidenze Mattei e Reverberi.

   Fino all’ anno scorso non mancava mai al Galà dello sport piacentino, organizzato dal Coni Pointdispensando sempre consigli pieni di saggezza, mai retorici e scontati. Ha articolato il suo impegno dirigenziale anche con il Csi e con la federazione cronometristi. Settant’anni di attività spesi e coniugati con rigore, passione ed innata autorevolezza.

B96CED50 9692 4DB7 BB62 597939977816