Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Farfalle Ritmica Pesaro 2018 Foto Daniele Cifala FGI

 

Venerdì prossimo, 21 giugno, a Minsk, capitale della Bielorussia, inizierà la seconda edizione dei Giochi Europei, una sorta di Olimpiade continentale riconosciuta ufficialmente dal Cio, che in alcune discipline metterà in palio il ‘pass’ per Tokio 2020. Della delegazione azzurra, formata da 179 atleti (106 uomini e 73 donne ed impegnata fino a domenica 30 in sedici sport, faranno parte in undici della nostra regione o facenti parte di società ‘nostrane’.

 

Il mezzofondista modenese della Fratellanza Riccardo Tamassia sarà l’unico portacolori emiliano nell’atletica leggera. Nel basket 3vs3 in campo maschile scenderà in campo Stefano Masciadri, capitano dell’OraSì Ravenna, mentre in quello femminile sarà la bolognese Arianna Landi. Di grande spessore la partecipazione – femminile – nel tiro a volo con l’olimpionica di Londra e pluricampionessa mondiale nel ‘trap’ Jessica Rossi di Crevalcore (Bologna) e, nella ginnastica ritmica, delle ferraresi Alessia Maurelli e Martina Santandrea e della bolognese Anna Basta, facenti parte delle splendide ‘Farfalle’ pluridecorate.

 

Nella lotta grecoromana Daigoro Timoncini (Riolo Terme, Ravenna), esponente della storica scuola faentina, tenterà di far valere l’esperienza di tre Olimpiadi già alle spalle. Il tiro con l’arco, nella specialità ‘compound’, vedrà in lizza la plurimedagliata Marcella Tonioli (Gambulaga, Ferrara); nel tatami del judo sarà impegnata la parmense Edwige Gwend, da tempo una delle più forti esponenti mondiali nella sua categoria. Infine nel tennis tavolo, Cortemaggiore (Piacenza), una delle eccellenze nel nostro Paese, sarà rappresentata da Giorgia Piccolin.