Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 Buenos Aires 2018 Youth Olympic Games

Sabato 6 ottobre a Buenos Aires si terrà la cerimonia d’apertura dei terzi Giochi Olimpici Giovanili, manifestazione ufficiale promossa dal Cio e la più importante al mondo – a livello ufficiale – per gli Under 18. Fino al 18 ottobre la delegazione italiana, composta da 84 atleti ed atlete, sarà impegnata in 26 delle 32 discipline ammesse. E si tenga conto, ad esempio, che ogni nazione non può portare in Argentina non più di uno sport di squadra anche se nelle qualificazioni avesse meritato altre ‘cards’ di squadra. L’Italia ha scelto la pallamano, pur avendo staccato il biglietto anche nel calcio a 5.

I colori e l’onore dell’Emilia-Romagna saranno difesi da otto esponenti, tutti in grado di ben figurare, a giudicare dalle referenze e dai titoli giovanili internazionali già conquistati. Nell’atletica leggera la bolognese Simona Bertini (F.Francia, Zola Predosa) , bronzo agli Eurojuniores e campionessa italiana Allieve sarà impegnata nei km.5 di marcia. Il portiere degli azzurrini della pallamano, vicecampioni del mondo nel ‘beach’, è il ferrarese Giovanni Pavani (Handball Estense). Una riminese del Bvu Cesenatico sfiderà il mondo Under 18 nel beach-volley assieme alla vastese Scampoli, con cui ha strappato l’argento alle qualificazioni europee: si tratta di Nicol Bertozzi. La modenese, portacolori della Canottieri Mutina, Lucrezia Zironi, è fra le più accreditate nella canoa femminile, dove si terrà una combinata fra velocità e slalom: nello scorso anno ha vinto i Campionati Europei Giovanili.

Sofia Collinelli, ravennate che difende i colori della piacentina V02 Team Pink, è una delle due cicliste impegnate nell’inedita combinata strada-mountain bike, su cinque prove. Figlia del campione olimpico dell’inseguimento ad Atlanta 96, Andrea, è specialista della cronometro (pluricampionessa italiana giovanile) e della pista (campionessa europea e mondiale nell’inseguimento a squadre Under 18). E’ stato bronzo agli Europei Young Riders ed il più giovane cavaliere partecipante al prestigioso concorso romano di Piazza di Siena: è il sedicenne Giacomo Casadei di Castenaso (Bologna) che sarà impegnato nel salto ad ostacoli. Alessio Crociani, elemento di punta del Triathlon Team Riccione, è il campione tricolore giovanile in carica, che ha meritato alla grande il biglietto per Baires. Infine occhi puntati sulla bolognese quindicenne Sofia Tomasoni, che gareggia per il club cagliaritano, campionessa mondiale in carica Under 18 nel kitesurf, la disciplina velica assurta agli onori olimpici dal Tokio 2020; nella specialista Tip Racing è considerata un vero ‘crack’ a livello internazionale.