Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

vincitricetrofeoconi2018piemonte

 

Dopo 36 ore di gara, con oltre 320 gare, si è chiuso con un grande successo organizzativo il Trofeo CONI Kinder + Sport 2018, che ha riunito a Rimini oltre 3300 ragazzi di 23 delegazioni.

Per l'Emilia Romagna anche un grandissimo risultato sportivo. Infatti dopo il quarto posto dello scorso anno, in questa stagione i ragazzi hanno dato il meglio di sé cogliendo uno splendido secondo posto dietro al Piemonte di due soli punti, 110 a 108. Terzo il Lazio con 107 punti.

Sono stati davvero splendidi i ragazzi della regione, 205 atleti accompagnati dai capi delegazioni Stefano Galetti e Claudia Subini che hanno partecipato a quasi tutte le discipline sportive.

Dopo il primo posto nel taekwondo, nel rugby e nel nuoto pinnato ottenuti ieri, oggi si sono aggiunte le medaglie d'oro nel golf. Grazie ai secondi posti di sci nautico, ginnastica ritmica, pentathlon moderno, orienteering, sport rotellistici, tiro con l'arco, baseball, vela e al terzo nel beach bocce, arrampicata, volley e tennis, la formazione.

Al termine di questa splendida avventura il presidente del CONI dell'Emilia Romagna ha voluto ringraziare tutti per la splendida avventura: “l’Emilia-Romagna e Rimini in particolare si è messa a disposizione per accogliere al meglio tutti i ragazzi affinchè abbiamno potuto trascorrere tre giorni bellissimi. Il comitato regionale dell’Emilia-Romagna ha profuso ogni energia affinchè tutto sia trascorso nel migliore dei modi. Concentrare in un giorno e mezzo centinaia di gare su 35 impianti diversi è stato un vero e proprio exploit organizzativo. Abbiamo fatto il possibile ed in alcuni casi anche l’impossibile per esaudire i tanti desideri dei ragazzi e la voglia di allacciare tanti nuovi rapporti personali e tecnici. Questo non sarebbe stato possibile senza l’aiuto di quei volontari, anche di altre città, che hanno deciso di mettersi a disposizione. Per noi, del comitato regionale del CONI, questo evento è stata una sfida ed una scommessa, ma a ragion veduta; l’esperienza e la competenza nostre e di coloro che ci hanno affiancato sono state in grado di dimostrare e di confermare che lo sport a questi livelli è veramente con l’esse maiuscola, dove i valori vengono coniugati nella maniera più consona ed educativa”.

 

Questi tutti i risultati della nostra rappresentativa:

Taekwondo, rugby, nuoto pinnato e golf : primi

Sci nautico, vela, ginnastica ritmica, pentathlon moderno, orienteering, sport rotellistici, tiro con l'arco: secondi.

Beach bocce, arrampicata, volley, tennis: terzi

tiro a volo, tennistavolo, triathlon, atletica leggera, Sport equestri, pugilato e scacchi: quarti

Sport tradizionali e turismo equestre: quinti

Pallamano: sesti

Scherma, ciclismo, calcio, Judo-karate-lotta, motonautica, scherma: settimi

pesistica: ottavi

Badminton e armi sportive da caccia: ottavi

Canottaggio: decimi

Tiro a segno, pallanuoto e hockey: undicesimi

Canoa-Kayak e Danza sportiva: dodicesimi