Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

La Commissione Ministeriale in cui partecipa anche il CONI, ha ridefinito – ampliandoli -  i criteri per l’individuazione dei profili degli  atleti-studenti che potranno beneficiare del Programma Sperimentale 2017/2018,

In allegato la nota MIUR, che stabilisce le modalità di adesione e attivazione della sperimentazione didattica nonché i profili dei destinatari.

Al fine di divulgare il più possibile tale opportunità, si sintetizzano i passaggi necessari per l’attivazione del programma:

  • 1) il programma sperimentale è rivolto a tutti gli studenti-atleti di alto livello che abbiano le caratteristiche riportate nella Nota MIUR allegata ed è gratuito per gli atleti partecipanti;
  • 2) il programma è attivabile esclusivamente dagli Istituti Scolastici di Scuola Secondaria di secondo grado a partire dal 18 settembre

ed entro il 18 ottobre 2017 secondo la procedura riportata sul portale www.monitor440scuola.it, anche dietro sollecitazione dell’atleta e delle famiglie,

attraverso un apposita richiesta che le Scuole dovranno allegare alla domanda di adesione insieme agli altri documenti previsti (v. allegato A della Nota Miur);

  • 3) l’attivazione del programma da parte della scuola, può essere fatta nella modalità “base” oppure nella modalità “avanzata”, accedendo in questo caso ad una piattaforma digitale quale strumento integrativo a supporto della didattica (nei limiti del numero di accessi consentiti).

            Ricordiamo inoltre che il Programma Sperimentale ha identificato le seguenti figure di riferimento:

  • docente scolastico referente di progetto (tutor scolastico) individuato dal Consiglio di Classe della Scuola al momento dell’adesione al programma;
  • referente di progetto (tutor sportivo) designato dalla Federazione Sportiva, Disciplina Associata o Lega professionistica, anche nell’ambito della ASD/  o Società di appartenenza.

L’appartenenza al profilo di atleta quale possibile beneficiario del programma sperimentale e la comunicazione dei dati del tutor sportivo, dovranno essere certificati da apposita attestazione della Federazione Sportiva Nazionale, Disciplina Sportive Associata o Lega professionistica di riferimento, su richiesta dell’atleta interessato e/o della ASD o Società di appartenenza.